Programma:

I nostri 20 punti riassumono il nostro sentire e il nostro volere. Obiettivo: qualità della vita.   Questa la filosofia del nostro programma, redatto nell'ascolto e nel "quotidiano". Il nostro principale desiderio è "vivere bene" in questa città che percepiamo bellissima; tornando a viverla, senza "usarla", per ritrovarci "comunità" e sentirci "al fianco" di chi amministra e non "contro". Per rilanciarla, insieme.

 
  1. Meno burocrazia per imprese e cittadini: via subito le norme inutili dei regolamenti comunali, mettiamo in rete tutti i servizi e semplifichiamo i rapoprti con imprese e cittadini, risparmiandogli costi e inutili perdite di tempo.
  2. Meno tasse per i cittadini: riduzione della TARI mediante raccolta "porta a porta spinto" con tariffazione puntuale: CHI MENO INQUINA MENO PAGA.
  3. Più decoro e più verde: Recupero delle aree e degli immobili inutilizzati con destinazioni condivise con i cittadini, concorsi di idee per la progettazione (Piazza Pertini, mercato delle Erba, Villa Beer..), ultimazione degli investimenti previsti, recupero e manutenzione di tutti i parchi cittadini, a partire dal Cardeto e Cittadella, per finire ai piccoli parchi di quartiere.
  4. Uguale dignità tra Centro e Periferie: servizi e qualità della vita uguali per tutti i cittadini.
  5. Più sicurezza/integrazione partecipata: regole chiare e condivise da rispettare per una serena e civile convivenza tra cittadini; rispetto delle regole uguale per tutti, aumento del personale di Polizia Municipale, sviluppo del controllo di vicinato.
  6.  Ancona ed il suo Porto: collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale, per mantenere e sviluppare la portualità, individuare con gli Enti preposti la soluzione per il collegamento con la grande viabilità senza più code a Torrette , dopo 10 anni persi dai Sindaci di centrosinistra dietro la truffa dell'Uscita ad OVEST. Recupero ad uso urbano e crocieristico del molo Nord, sviluppo del porto turistico in base alle esigenze di operatori ed utenti.
  7.  Meno barriere architettoniche: una città PER TUTTI: Realizzazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA), più risorse per i piccoli e grandi interventi per le persone anziane e con disabilità.
  8. Più sostengno alle famiglie con figli: sostegno alle famiglie con figli in età scolare, miglioramento della qualità delle mense, degli asili nido con rimodulazione dei costi a carico.
  9. Valorizzazione spiagge ed aree naturali: miglioramento della qualità della balneazione con interventi immediati per ridurre gli sversamenti sulle spiagge a Nord. Adozione del Piano particolareggiato di Portonovo. Maggiori investimenti a tutela delle aree naturali(Falesia, Parco del Conero, Selva di Gallignano).
  10. Tagli agli sprechi di palazzo: eliminiamo le spese inutili, valorizziamo tutte le competenze interne per le controversie legali del Comune.
  11. Legalità: controlli più efficaci su gare ed appalti, controlli accurati sui lavori eseguiti, incarico anticorruzione a personale interno.
  12. Piccolo commercio e mercati rionali: Riduzione COSAP per piccoli mercati rionali di periferia, sgravio imposte comunali per l'apertura di piccoli esercizi commerciali ed artigianali soffocati dalla grande distribuzione e dal trasferimento dei maggiori uffici dal centro della città.
  13. Ancona capitale della Cultura: Rilancio culturale della cIttà: spettacoli, mostre e rassegne di alto livello, completa fruizione dei contenitori poco o per nulla utilizzati.
  14.  Sport di tutti e per tutti: Migliore gestione degli impianti esistenti e recupero di quelli in disuso, sistemazione dei campetti rionali e maggiore spazio per lo sport paralimpico. Lo stadio Dorico: progetto al servizio della squadra di calcio cittadina, compatibile con le esigenze dei cittadini residenti.
  15.  Protezione del territorio: ZERO consumo di suolo e rigenerazione urbana. Valorizzazione del gruppo comunale di Protezione Civile, Adeguamento del parco mezzi a disposizione, verifica delle aree di emergenza e degli edifici strategici.
  16. Meno traffico e più mezzi pubblici: Realizzazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile; parcheggi scambiatori e collegamenti rapidi con mezzi pubblici, riapertura della Stazione Marittima per arrivare con il treno al CENTRO della città, individuazione ZTL nel centro storico, nuovi percorsi pedonali e ciclabili, miglioramento del trasporto pubblico locale a basso impatto ambientale, corsie preferenziali, utilizzo dei fondi ricavati dai parcheggi e dai permessi residenti.
  17. Scuole più sicure: completamento della verifica di vulnerabilità sismica e interventi immediati dove necessario, per dare sicurezza ai luoghi dove i nostri figli vivono, studiano e crescono.
  18. Più turisti in città: valorizzazione, recupero e fruibilità dei siti archeologici e beni culturali, promozione di iniziative volte alla mobilità turistica.
  19. Maggiore attenzione agli anziani: avvio di una nuova interlocuzione con gli Enti; realizzazione di strutture per ospitare i nostri anziani riutilizzando continitori in disuso (es Ex Lancisi ) con progetti di co-housing; aggiornamento dei protocolli tra Enti attraverso dialogo con Asur ed aziende ospedaliere.
  20. Migliore qualità dell'aria che respiriamo: ripristino immediato delle centraline di misurazione della qualità dell'aria per individuare le zone più a rischio ed intraprendere misure immediate per la tutela della nostra salute. Censimento immediato degli edifici a rischio amianto con la tecnologia delle ortofotocarte ed interventi a tutela della salute dei cittadini.